ULTIM'ORA

Corteo Barocco e sbandieratori, applausi e consensi alla Sagra del carciofo di Niscemi


Corteo Barocco Siracusa Times

News Niscemi: un appuntamento fieristico di grande spessore che promuove e rilancia l’agricoltura e l’artigianato di tutto il territorio isolano ma anche la riscoperta delle tradizioni, del folklore e la storia siciliana.

Il Corteo Barocco di Noto, accompagnato da un gruppo di sbandieratori e musici della Città di Noto, ha fatto il pieno di consensi, in occasione della XXXVI edizione della “Sagra del carciofo” di Niscemi. Una tre-giorni con numerosi stand espositivi di carciofi, prodotti ortofrutticoli ed artigianali e manifestazioni di rievocazione storica come il corteo che ha visto protagonista l’Associazione netina rappresentata per l’occasione dal vicepresidente nonché regista Sebastiano Puzzo. Il quale, a fine corteo, è stato chiamato sul palco in piazza Vittorio Emanuele davanti alla sede del Municipio, per un omaggio consegnato direttamente dal sindaco del Comune di Niscemi Francesco La Rosa e dall’assessore alla Cultura Valentina Spinello.

“E’ stato un piacere l’aver rappresentato l’associazione ad una delle manifestazioni più importanti di tutta l’isola – ha detto Puzzo – d’altronde questi eventi, così come il Gran Palio dei Tre Valli di Noto che ci vedrà protagonisti oltre che organizzatori il prossimo fine settimana, rappresentano il fiore all’occhiello delle kermesse storiche della Sicilia. Un’occasione per conoscere e farsi conoscere, per esportare dei valori ma anche per apprendere e fare tesoro di quante ricchezze abbia la nostra terra. A Niscemi eravamo già stati la scorsa estate per la Festa della SS. Madonna del Crocifisso e anche allora la partecipazione fu importante. Il Corteo Barocco è stato sempre ben lieto di partecipare a eventi simili – ha proseguito il vicepresidente – perché rappresentano un arricchimento e, ripeto, un modo per far conoscere la storia nobiliare di Noto. E fa piacere ricevere così tanti consensi e il desiderio, da parte di tutti, di voler venire a Noto per conoscere la nostra città e tutte le manifestazioni che la rendono bella e unica”.

Quaranta i figuranti del Corteo Barocco di Noto, guidati dall’Araldo delle grida Salvatore Figura, che hanno sfilato per le vie cittadine per un percorso ricavato nel centro storico ma anche lungo la fiera espositiva di prodotti tipici e non solo. La partenza è avvenuta da via Madonna con il locale Corteo storico “Branciforte” e la partecipazione dei cortei storici di Aragona, Noto, Mussomeli, Mazzarino, Butera, del gruppo tamburi imperiali di Comiso e degli sbandieratori di Barrafranca.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: