ULTIM'ORA

Città di Siracusa: perfezionati gli accordi con Santamaria, Martines, Figura e Scordino


città di siracusa siracusa times

News Siracusa: continua la campagna di rafforzamento del Città di Siracusa: l’ obiettivo è quello di mettere a disposizione di mister Alacqua un organico che possa ben figurare nel prossimo campionato di serie D.

Per Alfredo Santamaria, catanese esterno sinistro classe 1997 si tratta di una riconferma. Elemento di sicuro affidamento è stato uno dei principali protagonisti del successo nel campionato di Eccellenza.

Giuseppe Martines, classe 1991, centrocampista centrale, ma anche difensore a dimostrazione della propria versatilità, dopo le esperienze di Palazzolo e Rosolini, ha l’occasione di vestire la maglia della propria città con fortissime motivazioni. “Si realizza un sogno che è quello di giocare per il Città di Siracusa – spiega il giocatore– ci aspetta un torneo difficile ma vogliamo fare felici i nostri tifosi”.

Simone Figura classe 1994, centrocampista, torna ad indossare l’azzurro a due anni di distanza, visto che nella stagione 2013-14 lo aveva già fatto siglando anche una rete. E’ reduce da un’annata particolare, dopo l’inizio con la Tiger Brolo e lo stop nel mese di dicembre dovuto a problemi familiari.

“Cinque mesi senza calcio sono stati durissimi – ammette Figura– ma torno più carico di prima. Sono felice e ringrazio il direttore e la società per questa nuova opportunità. In serie D sarà una bella sfida e dobbiamo dare il massimo per il nostro meraviglioso pubblico. E’ obbligatorio fare bene”.

Gianluca Scordino, classe 1993, estremo difensore, ha già collezionato oltre 50 presenze nel campionato di serie D, fra Palazzolo, Noto e Orlandina, mentre nell’ultima stagione ha difeso i pali del Giarre in Eccellenza. “Ritorno a casa dopo 4 anni –dichiara Scordino– è una bellissima sensazione. Ringrazio la dirigenza per la grande opportunità, e faremo di tutto per riportare il grande pubblico al De Simone. Da siracusano darò il massimo per fare felice la mia gente”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: