ULTIM'ORA

Città di Siracusa: le dichiarazioni di mister Sottil in vista dell’importante sfida contro la Cavese


Andrea Sottil Siracusa TimesNews Siracusa: ultima seduta in sede questa mattina. Sono ventidue i convocati di Andrea Sottil per l’importantissima trasferta di Cava de’ Tirreni. L’intero gruppo è a disposizione, ad eccezione degli infortunati Trofo e Marino, del terzo portiere Serenari e del giovane Boscarino. Al termine della seduta il nostro allenatore è intervenuto in conferenza stampa: “Abbiamo le giuste motivazioni, contro la Cavese per fare una partita coraggiosa”.

Lavoro al mattino per gli azzurri, che hanno svolto l’ultima seduta in sede prima della partenza per Cava de’ Tirreni, dove domenica sarà in programma l’importantissima sfida contro la Cavese. Tanto lavoro atletico, partitelle a tema e lavoro sui cross nel programma odierno, al quale ha partecipato anche Agatino Chiavaro, rientrato stabilmente in gruppo. Hanno lavorato a parte, invece, Francesco Vindigni e Nicola Arena. Al termine dell’allenamento Andrea Sottil ha stilato una lista di ventidue calciatori convocati: tutti a disposizione tranne gli infortunati Trofo e Marino, il terzo portiere Serenari e il giovane Boscarino.

Questo l’elenco completo: D’Alessandro, Viola, Porcaro, Santamaria, Chiavaro, Orefice, Dentice, Marghi, Vindigni, Barbiero, Palermo, Spinelli, Giordano, Baiocco, Catania, Gallon, Longoni, Sibilli, Dezai, Arena, Ricciardo, Savanarola.

Prima della partenza alla volta della Campania,  l’allenatore è intervenuto in conferenza stampa. Diversi i temi trattati, a partire dallo stato di salute di alcuni giocatori: “Dispiace per Savanarola che ha subito una ricaduta – ha detto Sottil – Catania sta benissimo, ieri non ha lavorato col gruppo soltanto a scopo precauzionale, Chiavaro è a disposizione, mentre per Arena e Vindigni valuteremo domani. Il resto del gruppo è a disposizione. Abbiamo lavorato molto bene in settimana, c’è grande motivazione ed entusiasmo, ho visto i miei ragazzi molto concentrati e lucidi”.

Poi un’analisi sulle ultime tre giornate di campionato e sulla sfida alla Cavese: “Finalmente le tre squadre che si giocano il campionato hanno lo stesso numero di partite, adesso noi ci troviamo nella situazione migliore per lo sprint finale – continua il nostro allenatore – Abbiamo due punti di vantaggio sulla Frattese e sei sulla Cavese, quindi ora dipende tutto da noi. È bello quando è così perché non bisogna pensare ai risultati degli altri, questa è una situazione che si affronta con un mix di concentrazione, lucidità e spregiudicatezza. Contro la Cavese dovremo fare una partita coraggiosa, pressando e tenendo sempre presente la nostra identità: noi siamo il Siracusa e dovremo cercare di imporre il nostro gioco. Penso che la squadra abbia ormai raggiunto una maturità tale per poter fare questo tipo di prestazione. L’atmosfera? La Cavese è una squadra forte che ha ancora delle aspettative, giocheremo in un ambiente particolare, ci sarà tanta gente e ci sarà anche la grande presenza dei nostri tifosi, che ci daranno motivazioni in più. Di sicuro quando arriva il Siracusa tutti mettono in campo qualcosa in più, ma noi ci faremo trovare pronti”.

Chiusura sul recupero di Davide Baiocco, al rientro dopo tre giornate di squalifica: “Sono contento di recuperare Davide, abbiamo sopperito bene alla sua assenza in queste tre giornate – conclude Sottil – È un giocatore importantissimo ed il suo apporto è sempre determinante. L’unica cosa che mi dispiace è non avere tutto il gruppo a disposizione, questo sarebbe stato un valore aggiunto”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: