ULTIM'ORA

Città di Siracusa, il rammarico di Sottil: “oggi è mancata l’incisività”


Andrea Sottil Conferenza Siracusa Times

News Siracusa: non è servito un predominio costante per avere la meglio di una determinata Frattese. C’è dispiacere nelle parole del tecnico azzurro in sala stampa.

“Sapevamo della loro caratteristiche e ho deciso di tornare al 4-2-3-1 –spiega Sottil  – penso che i ragazzi abbiano giocato un’ottima partita come intensità di gioco non abbiamo subito nulla. Dispiace prendere una rete con un lancio da 50 metri, doveva essere letto in una maniera diversa da Santamaria che ha fatto,comunque, una buona gara. C’è rabbia, perché oggi è mancata l’incisività, la cattiveria sotto rete da parte dei nostri attaccanti. Le partite si vincono anche con le furbizie. La capolista ha fatto la sua onesta partita, loro non sono mai riusciti a ripartire. Arena deve essere più pratico e determinante. Dobbiamo continuare in questa direzione, ciòè vincere tutte le partite e fare più punti possibile”.

“Grazie per i complimenti, ma avrei preferito un 5 in pagella e la nostra  vittoria- commenta Orefice – purtroppo è arrivato un altro pari. Abbiamo preparato bene la gara, siamo stati puniti dall’ennesimo episodio. Il torneo è lungo, consapevoli della nostra forza. Stavamo gestendo bene la gara, il pari ci ha tagliato le gambe e malgrado tutto abbiamo avuto le occasioni per vincere. Abbiamo un organico importante  e tutti sono indispensabili. Sarà dura sino alla fine, ma dobbiamo vincere il campionato”.   

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: