ULTIM'ORA

CISL FP Ragusa Siracusa. Firmato il contratto collettivo integrativo decentrato con il Comune di Francofonte


News Siracusa: sottoscritto il CCDI 2016-2018, il Contratto collettivo decentrato integrativo tra il Comune di Francofonte e le OO.SS./RSU. L’intesa raggiunta dopo anni di attese riguarda oltre 100 dipendenti che prestano la propria attività nell’amministrazione comunale di Francofonte.

E’ una battaglia che la CISL si è intestata sin dall’inizio della propria azione sindacale intrapresa nel comune di Francofonte e che vede adesso un suo giusto riconoscimento – ha commentato il segretario provinciale della Funzione pubblica della Cisl di Ragusa e Siracusa, Daniele Passanisi. Attraverso questo accordo sono stati fissati i criteri al fine di assicurare a tutto il personale il riconoscimento dei diritti collegati all’attività lavorativa di ciascuno. Nello specifico si parla della corresponsione del salario accessorio per quanto riguarda il disagio, la turnazione, la reperibilità, il rischio e le specifiche responsabilità, per citare gli aspetti più significativi”.

Altri due sono gli obiettivi incardinati nella discussione tra il sindacato ed il Comune. “Si tratta – ha aggiunto Passanisi – della riqualificazione professionale del personale attualmente inquadrato nella categoria “A” che transiterebbe alla categoria superiore “B” e la possibilità di elaborare un piano triennale, che parta da quest’anno, per incrementare l’attività lavorativa per una parte di personale attualmente con contratto part-time, con l’obiettivo di migliorare i servizi per la cittadinanza francofontese. Due punti che danno dignità ai lavoratori e che abbiamo avviato nel dialogo intrapreso con l’amministrazione comunale e che proseguiremo nelle prossime settimane, avendo trovato una condivisione dal Comune. Resteremo comunque vigili affinché questi obiettivi possano essere raggiunti in tempi celeri. Intanto ci riteniamo soddisfatti per aver raggiunto un traguardo importante come la sottoscrizione del Contratto integrativo”.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: