ULTIM'ORA

Canicattini. Bilancio Partecipativo: votato il Palio di San Michele


News Canicattini: il progetto “Canicattini: Città del Palio di Sicilia”, presentato dal Comitato dei Quartieri (in rappresentanza degli otto Quartieri nel quale è divisa la città: Balatazza, Matrice, Pizzumuru, Priuolu, San Giovanni, Santuzzu, Vadduni, Vigna ri Serrantinu) e redatto con l’Associazione Aditus in rupe, è il vincitore della valutazione fatta dai cittadini per la prima esperienza di Bilancio Partecipativo attivata dal Comune di Canicattini Bagni.

L’incontro pubblico che ha visto, nel pomeriggio di ieri, un’aula consiliare gremita, in particolare di giovani, alla presenza del Sindaco Marilena Miceli, di tutta la Giunta, e dei rappresentanti del Consiglio comunale, tra questi presenti i Capigruppo di maggioranza e minoranza, Sebastiano Gazzara e Danilo Calabrò, e la Dirigente del Primo Settore, Dott.ssa Adriana Greco, ha così scelto, nella fase di valutazione riservata ai cittadini, come previsto dal Regolamento del Bilancio Partecipativo votato da tutto il Consiglio comunale nel Settembre scorso, tra i 6 progetti presentati, ammessi e pubblicati sul sito del Comune, per questa prima esperienza di Bilancio Partecipativo del Comune di Canicattini Bagni.

Ad aprire i lavori è stato il Sindaco Miceli, ringraziando i presenti per la partecipazione, ma soprattutto quanti, tra Associazioni, gruppi e singoli cittadini hanno presentato i progetti di interesse collettivo nelle aree individuate, quelle relative alle Attività culturali, del Turismo e delle Politiche sociali, nonostante i tempi ristretti dovuti all’incertezza del riparto e dei trasferimenti finanziari da parte della Regione ai Comuni, per la quota corrente, con la quale si calcola la somma del 2% da mettere a disposizione del Bilancio Partecipativo, che per questo primo anno l’Amministrazione ha individuato in 14.500 euro, ben oltre il 2%.

Sei, dunque, i progetti presentati e brevemente illustrati ieri dai loro presentatori a quanti hanno preso parte alla valutazione e alla relativa votazione, che ha visto la partecipazione di 135 cittadini che tramite delle schede hanno potuto esprimere la loro preferenza.

Questo il risultato della votazione: Progetto 1 – Corso di Apicoltura, uno strumento valido per l’auto impiego (presentato da Milluzzo Sebastiano, costo 2.800 euro – voti 5);  Progetto 2 – Valorizzazione e ripristino Villa Comunale (presentato da Bertuna Vito, costo 8.000 euro, voti 26); Progetto 3 – Canicattini: Città del Palio di Sicilia (presentato dal Comitato dei Quartieri, costo 4.500 euro, voti 54, vincitore); Progetto 4 –  Le vie dell’acqua e degli antichi mulini (presentato dal Museo Tempo, costo 10.650 euro, voti 25); Progetto 5 – Sportello Famiglia e Lavoro (presentato da Lapira Noemi, costo 7.260 euro, voti 9); Progetto 6 – Fitness, Gioco e Integrazione Sociale (presentato da Gozzo Alessandra, costo tra i 10/13.000 euro, voti 16).

Il progetto che si è aggiudicato il Bilancio Partecipativo fa riferimento al Palio di San Michele, che ogni anno si svolge in particolare a Settembre, in onore del Santo Patrono della città, San Michele, con manifestazioni ludiche, culturali ed enogastronomiche, ed in particolare riproducendo, nel corso di una sfilata e con il “Museo sotto le stelle”, gli ambienti, i  costumi ed i mestieri dei primi del ‘900 siciliano, coinvolgendo gran parte della città e richiamando migliaia di visitatori.

Obiettivo del progetto, secondo gli organizzatori, è quello di promuovere il territorio del borgo, la sua storia, la sua cultura, le tradizioni popolari, nonché i suoi maggiori luoghi di interesse che, attraverso le visite guidate gratuite, curate dagli archeologici e dagli studiosi di Aditus in rupe, verranno fatti conoscere a quanti sceglieranno di venire a Canicattini Bagni.

A conclusione delle votazioni pubbliche di ieri sera, soddisfatta il Sindaco Marilena Miceli per la partecipazione e per lo svolgimento delle operazioni che hanno visto protagonisti i cittadini. Lo stesso Sindaco ha altresì annunciato la disponibilità dell’Amministrazione e della maggioranza che la sostiene, a rivedere e correggere, con modifiche del Regolamento, le difficoltà e le problematiche emerse nel corso di questo primo avvio.

Soddisfatto anche il Capogruppo della minoranza, Danilo Calabrò che,  nell’intervenire, ha altresì accolto l’invito del Sindaco  Miceli a rivedere e a migliorare il Regolamento e le procedure del Bilancio Partecipativo.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: