ULTIM'ORA

Canicattini Bagni, furiosa lite tra conviventi in un appartamento del centro: la donna impaurita richiede l’intervento dei Carabinieri


violenze donna siracusatimesNews Canicattini: erano circa le due di ieri notte quando, da un’abitazione del centro di Canicattini Bagni, è partita una chiamata al “112”. A richiedere l’intervento di una pattuglia, la voce impaurita di una giovane donna.

Sul posto, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto hanno trovato la casa a soqquadro, la donna in lacrime sul divano ed il compagno chiuso in una stanza.

Da una prima ricostruzione dei fatti, pare che l’uomo abbia messo a soqquadro l’intero appartamento dopo aver aggredito la compagna per futili motivi e, dalle contusioni al braccio sinistro e al collo riportate dalla donna, appare evidente che non si sia trattato di un’aggressione “solamente” verbale. Nel corso del diverbio, infatti, dalle parole sembra si sia passati a qualche spintone di troppo.

La donna, scossa e decisamente impaurita ha dunque chiesto l’intervento dei Carabinieri per riuscire a sedare gli animi e riportare la situazione alla calma. Gli uomini dell’Arma, dopo aver tranquillizzato ed accompagnato la donna al pronto soccorso per le cure del caso, si sono premurati di metterla in contatto con il locale centro antiviolenza ed antistalking per facilitarne l’assistenza psicologica e legale.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: