ULTIM'ORA

Canicattini Bagni, elezioni amministrative 2017: Danilo Calabrò ricorre al Tar


News Canicattin Bagni: le elezioni per il rinnovo delle cariche di Sindaco e dei Consiglieri comunali del Comune di Canicattini Bagni avevano decretato con lo scarto di soli 27 voti la vittoria di Marilena Miceli, candidato della lista civica “Sviluppo e futuro” (eletta con 1632 voti) sul candidato Danilo Calabrò della lista civica “Insieme per Cambiare” (1605 voti).

A seguito del ricorso elettorale promosso dal candidato a Sindaco Danilo Calabrò della lista “Insieme per Cambiare”, depositato in data 11 Luglio 2017, il TAR Catania sez IV ha fissato l’udienza di discussione per il prossimo 9 Novembre 2017.

Le schede contestate sarebbero parecchie e le tensioni registrate all’interno delle sezioni sono state molte, tanto che in alcuni momenti i presidenti dei seggi hanno dovuto allontanare i presenti durante le operazioni di scrutinio.

Sin da subito, a seguito delle numerose segnalazioni ricevute da parte dei cittadini, rappresentanti di lista e candidati, Danilo Calabrò aveva annunziato le sue intenzioni dopo il risultato elettorale ottenuto: Ritengo doveroso ed un atto dovuto ai cittadini ricorrere al TAR a garanzia dei 1605 elettori e più per fare luce sulle modalità di scrutinio, pur confidando nel corretto operato dei presidenti di seggio, ma quasi 24 ore continue di lavoro, lo stress e le tensioni che si sono registrate nei seggi elettorali hanno potuto causare delle distrazioni anche involontarie nell’assegnazione dei voti“.

Dopo la richiesta dei verbali delle operazioni di scrutinio delle sezioni e della proclamazione del sindaco, il candidato ha affidato i documenti al proprio difensore, l’Avv. Giuseppe Calvo con studio a Priolo Gargallo, per presentare il ricorso al TAR Catania, che è stato notificato in questi giorni al Comune ed ai controinteressati.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: