ULTIM'ORA

Campionato Nazionale delle Lingue: due alunne del “Quintiliano” accedono alla semifinali


News Siracusa: Ready, set, go! À vos marques, prêts, partez! Auf die Plätze, fertig, los! Preparados, listos, ¡ya! È arrivato il momento del Campionato Nazionale delle Lingue. Si sono classificate per le semifinali, dopo aver superato una selezione a livello nazionale, a cui hanno partecipato 14.000, studenti due alunne del Liceo Linguistico del Quintiliano: Caterina Genovese per la lingua francese e Berritta Maria per la lingua tedesca. Le prove semifinali si sono svolte giovedì 16 febbraio e le finali venerdì 17. Soddisfacente il piazzamento delle due ragazze; ma una di loro Caterina ha quasi sfiorato l’impresa: dopo aver superato le semifinali, ha partecipato alla finale posizionandosi al quarto posto. Non si tratta di una delle tante competizioni per giovani talenti, ma dell’unica competizione di questo genere nel nostro Paese. A organizzarla è il Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali: Storia, Culture, Lingue, Letterature, Arti, Media/Corso di Laurea in Lingue e Culture Straniere, in collaborazione con il Centro Linguistico d’Ateneo, con l’Ersu di Urbino e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale e del Comune di Urbino. “Il fatto di poter competere a questi livelli – spiega Caterina – e di posizionarsi al quarto posto a livello nazionale, mi riempie di fiducia per il futuro. Significa anche che la scuola mi sta preparando ad affrontare nel migliore dei modi il mio percorso futuro. Inoltre l’esperienza mi ha arricchito dal punto di vista umano e culturale”. Per Maria rimane pur sempre un’esperienza altamente formativa; già il fatto stesso di partecipare alle fasi nazionali è da considerarsi un ottimo traguardo. La docente di francese la prof.ssa Salafia ci tiene a puntualizzare: “Caterina e Maria frequentano la classe quinta B del liceo linguistico del Quintiliano che per noi rappresenta un corso di eccellenza; si tratta della classe ESABAC, cioè quella in cui i ragazzi conseguiranno, dopo aver sostenuto agli esami di Stato una prova supplementare in lingua francese, il doppio diploma italiano-francese, grazie agli accordi fra i due ministeri della pubblica istruzione”.

“La nostra scuola – afferma il dirigente scolastico Giuseppe Mammano –  semplicemente realizza ciò che promette ai ragazzi e alle famiglie al momento dell’iscrizione nel nostro liceo linguistico: raggiungere ottimi livelli di competenze nelle lingue studiate. Non solo, anche il bagaglio culturale e la maturità dimostrata dalle due ragazze in questa competizione, ci stimola ad andare avanti lungo la via tracciata. In più i ragazzi che frequentano il corso ESABAC alla fine del triennio sono equiparati agli studenti madre lingua, tanto da poter accedere direttamente alle facoltà universitarie di lingua francofona senza sostenere i test di ammissione relativi alla conoscenza della lingua francese”. Una cerimonia di premiazione avrà luogo durante l’assemblea d’istituto che si svolgerà giorno 25 febbraio presso la cittadella dello sport.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: