ULTIM'ORA

Avola, vasto controllo dei Carabinieri: 1 arresto, 8 persone deferite in stato di libertà e 3 segnalate alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti


LAZZARO Antonino cl-85News Avola: nel corso del fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno posto in essere un articolato servizio di controllo del territorio nell’ambito del Comune avolese finalizzato alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche tra i più giovani, problematiche per le quali permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

Nel corso dell’articolato servizio, coordinato dai Carabinieri della locale Stazione e svolto in collaborazione con i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni limitrofe, sono stati effettuati numerosi controlli al fine di verificare il rispetto delle norme che disciplinano la circolazione stradale, effettuati controlli con apparato etilometrico ed eseguite una serie di mirate perquisizioni finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti ed armi, al ritrovamento di oggetti provento di delitto ed al contrasto dei reati contro il patrimonio.

Al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una più concreta azione di contrasto ai fenomeni delittuosi, nel corso della giornata di venerdì sono state impiegate sul territorio del comune di Avola complessive 8 pattuglie e 16 militari nonché personale in abiti civili.

In sintesi, 65 mezzi e 95 persone controllate, 1 arresto, 8 denunce in stato di libertà, 3 persone segnalate alla Prefettura e 8 sanzioni elevate per infrazioni al codice della strada.

Nello specifico, nel corso della notte i Carabinieri della Stazione di Avola hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze Lazzaro Antonino, avolese classe 1985. I Carabinieri, nel corso del quotidiano servizio di controllo del territorio, transitando nei pressi dell’abitazione dell’arrestato, negli ultimi giorni avevano notato uno strano via vai di persone. Pertanto, nella nottata è stata effettuata apposita perquisizione domiciliare conclusasi con esito positivo: opportunamente occultati all’interno di un armadio della camera da letto, sotto una pila di indumenti, i Carabinieri rinvenivano complessivi gr. 103 di sostanza stupefacente del tipo hashish, già suddivisa in dosi, nonché un bilancino elettronico di precisione ed un coltello da cucina con la lama intrisa dello stupefacente, il tutto sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso. l’arrestato, come disposto dall’Autorità Giudiziaria con decreto motivato, veniva rimesso in libertà non sussistendo l’esigenza di richiedere l’applicazione di misure cautelari coercitive.

Ma il servizio ha avuto inizio già nel corso della mattinata quando i Carabinieri hanno posto in essere dei posti di controllo nei pressi di alcuni istituti scolastici al fine di assicurare il regolare svolgimento delle attività didattiche e prevenire la commissione di reati nei pressi delle scuole, con particolare riguardo ai furti in danno dei veicoli degli studenti in sosta nonché allo spaccio di sostanze stupefacenti. La specifica attività ha dato esito negativo: tutti i giovani controllati erano in regola con i documenti di guida e circolazione, sintomatico di una proficua e costante presenza dell’Arma sul territorio che contribuisce ad una sempre più ampia diffusione, specialmente tra i giovani, della cultura della legalità

Nel prosieguo del servizio, intensificato nel corso della serata con 4 pattuglie dislocate in diversi punti del territorio di Avola, i militari della locale Stazione Carabinieri e del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno deferito in stato di libertà per il reato di guida senza patente P. S. classe 1995, A. C. classe 1994, C. F. classe 1988, B. B. classe 1984 e S. A. classe 1986 poiché, controllati alla guida dei rispettivi veicoli, sono stati trovati sprovvisti della patente di guida perché revocata o mai conseguita.

Inoltre, P. G. classe 1972, R. A. classe 1995 e S. S. classe 1992 sono stati denunciati a piede libero per il reato di porto ingiustificato in luogo pubblico di strumenti atti ad offendere poiché, a seguito di perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di coltelli di vario genere di cui è vietato il porto.

Nel corso del servizio 3 persone sono state segnalate alla Prefettura di Siracusa quali assuntori di sostanza stupefacente: B. D. classe 1994, C. S. classe 1985 e F. P. classe 1980, a seguito di perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati ciascuno in possesso di una dose di sostanza stupefacente del tipo hashish per uso personale.

I militari dell’Arma hanno prestato particolare attenzione anche al rispetto delle norme che disciplinano la circolazione stradale, contestando complessivamente 8 sanzioni al codice della strada di cui 2 per guida senza casco con conseguente fermo amministrativo del ciclomotore, 2 per guida senza assicurazione con relativo sequestro dei mezzi e ritiro delle carte di circolazione, 2 per guida di veicoli sprovvisti di revisione periodica. 1 per dimenticanza dei documenti assicurativi ed 1 per guida con patente di categoria diversa da quella prevista.

Negativi, infine, tutti i controlli eseguiti con apparato etilometrico al fine di prevenire il fenomeno della guida sotto l’influenza dell’alcool: tutti i conducenti sottoposti a verifica aveva valori inferiori al valore soglia previsto dalla legge.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: