ULTIM'ORA

Avola e Noto, controlli dei Carabinieri: arrestato un giovane netino per evasione dai domiciliari


carabinieri5News Avola e Noto: el corso della giornata di ieri venerdì 18 dicembre i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno posto in essere un articolato servizio di controllo del territorio nell’ambito dei comuni di Avola e Noto.
I Carabinieri delle locali Stazioni in collaborazione con i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, sono stati effettuati numerosi controlli al fine di verificare il rispetto delle norme che disciplinano la circolazione stradale ed eseguite una serie di mirate perquisizioni finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti ed armi, al ritrovamento di oggetti provento di delitto ed al contrasto dei reati contro il patrimonio.

In sintesi, 45 mezzi e 61 persone controllate, verificato il rispetto degli obblighi cui sono attualmente sottoposti 6 soggetti in quel comune, 1 arresto in flagranza di reato, 4 denunce in stato di libertà, 1 persona segnalata alla Prefettura e 5 sanzioni elevate per infrazioni al codice della strada. Inoltre, nel corso del servizio sono stati effettuati 8 accertamenti con apparato etilometrico in dotazione ad altrettanti automobilisti controllati alla guida dei rispettivi mezzi: tutti i controlli hanno dato esito negativo, con valori tutti al di sotto dei limiti consentiti dalla legge.

Nell’ambito dei quotidiani controlli ai soggetti sottoposti a misure cautelari o alternative alla detenzione finalizzati a verificare il rispetto degli obblighi imposti a tali persone dall’Autorità Giudiziaria, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R.M. della Compagnia di Noto hanno tratto in arresto in flagranza di reato per evasione Bono Andrea, netino classe 1989, già noto agli operanti per i suoi precedenti di polizia, attualmente sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare in quanto condannato a seguito di una rapina consumata nel maggio 2013 nel comune di Noto. L’uomo è stato sorpreso dai militari operanti dopo essersi allontanato dalla propria abitazione non avendone titolo. L’uomo, alla vista dei militari operanti, non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità giustificando la violazione degli obblighi cui è sottoposto con una discussione appena avuta con la moglie. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto nuovamente presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari.

Particolarmente incisivi i controlli alla circolazione stradale nel corso dei quali 4 persone sono state colte alla guida dei rispettivi veicoli sprovvisti di patente di guida perché mai conseguita: per loro una denuncia a piede libero per la specifica ipotesi di reato prevista dall’articolo 116 del codice della strada. Sono state altresì contestate 5 sanzioni amministrative per violazione di norme del codice della strada di cui 3 per guida senza assicurazione con relativo sequestro amministrativo del veicolo, 1 per mancata sottoposizione del veicolo alla revisione periodica ed 1 per guida senza documenti di circolazione al seguito.

Per quanto riguarda l’attività di contrasto nel settore degli stupefacenti, nel corso del servizio 1 giovane è stato segnalato alla Prefettura di Siracusa quale assuntore di sostanza stupefacente in quanto, a seguito di perquisizione veicolare, è stato trovato in possesso di 1 grammo di hashish.

© Riproduzione riservata



Articoli correlati: