ULTIM'ORA

Avola, controlli dei Carabinieri nel fine settimana: fermate due persone


News Avola: nel corso del fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno posto in essere un articolato servizio di controllo del territorio nell’ambito del Comune di Avola finalizzato alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada e, soprattutto, al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti tra i più giovani, problematica per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

Nel corso dell’articolato servizio, coordinato dai Carabinieri della locale Stazione e svolto in collaborazione con i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, sono stati effettuati numerosi controlli al fine di verificare il rispetto delle norme che disciplinano la circolazione stradale ed eseguite una serie di mirate perquisizioni finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti ed armi, al ritrovamento di oggetti provento di delitto ed al contrasto dei reati contro il patrimonio.

Controlli alla circolazione e perquisizioni veicolari nella zona del Parco Robinson, dove sempre i Carabinieri pongono attenzione particolare, e controlli intensificati anche nella zona della Tonnara, ancora  particolarmente frequentate in questo inizio di autunno.

Particolarmente incisivi i controlli inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, nel corso dei quali sono stati segnalati all’autorità amministrativa 4 persone per consumo personale di sostanza stupefacente, mentre nello stesso contesto i Carabinieri hanno dato esecuzione ad una misura di custodia cautelare in carcere a carico di L. G. S., classe 1981, in quanto già colto dai Carabinieri a spacciare droga nella sua abitazione, noncurante del suo stato di detenzione domiciliare: il giudice ha ritenuto opportuno revocare il beneficio concessogli e farlo tornare in carcere. Ulteriori controlli, rafforzati anche durante l’orario notturno, hanno permesso inoltre ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di trarre in arresto, nella flagranza del reato, C.C., classe 71, accusato di rapina impropria: dopo aver rubato un vaso dal terrazzo di una abitazione di Avola infatti il malvivente ha avuto una colluttazione col proprietario dell’abitazione per assicurarsi il possesso del bene illecitamente sottratto.

L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Noto rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini. Pertanto, continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: