ULTIM'ORA

Avola: arrestato un uomo coinvolto nell’operazione “Nemesi”


polizia di stato siracusa timesNews Siracusa: gli agenti di Polizia in servizio al Commissariato di Avola hanno arrestato, in esecuzione all’ordine di custodia cautelare emesso dalla Corte di Assise di Appello di Catania, Corrado Ferlisi, 34 anni, avolese, già noto alle forze di Polizia in quanto coinvolto nell’operazione di Polizia Giudiziaria “Nemesi”.

La suddetta operazione fu eseguita il primo luglio 2008 e furono arrestate 61 persone. Secondo quanto fu accertato dagli investigatori del commissariato di pubblica sicurezza di Avola, il clan Pinnintula si era riorganizzato attorno ad alcune figure che avevano preso il posto dei capi da tempo ormai in carcere in regime di 416 bis. Estorsioni, racket dei videogiochi, traffico di sostanze stupefacenti, erano queste le attività illecite attorno alle quali si sarebbero alimentate le casse della cosca mafiosa. L’indagine dei poliziotti del commissariato di Avola, con il coordinamento della direzione distrettuale antimafia di Catania, hanno permesso di fare luce su una serie di episodi, ma soprattutto di leggere la nuova mappa del clan Trigila, che opera nella zona Sud della provincia di Siracusa.

Corrado Ferlisi è accusato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, lesioni personali, violenza privata ed estorsione ed è stato condannato nei primi due gradi di giudizio a venti anni di reclusione con sentenza della Corte di Appello del 24 febbraio 2014 che attualmente è oggetto di vaglio di legittimità da parte della Corte di Cassazione con udienza che si terrà il prossimo 6 febbraio.

L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato alla casa circondariale di Siracusa.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: