ULTIM'ORA

Avola: aperta la campagna elettorale del candidato sindaco Daniele Calvo


News Avola: stamattina, poco dopo le 11, nei locali di un caffè della principale piazza di Avola, Daniele Calvo, ex Consigliere comunale, ha presentato la propria candidatura alla carica di primo cittadino, sostenuto dalla lista del movimento politico regionale Un Passo Avanti, alla presenza della coordinatrice per la Sicilia, Costanza Castello.

Povertà, marginalità sociale, sviluppo economico e opere pubbliche, i principali temi affrontati nel corso di questa prima uscita pubblica. Con proposte concrete già messe sul tavolo del dibattito pubblico cittadino da parte di Daniele Calvo: l’istituzionalizzazione del salario civico, la realizzazione di un bazar solidale per i meno abbienti, la costituzione di una banca del tempo e la regolamentazione del baratto amministrativo sul piano dei servizi sociali, del commercio e dei tributi locali.

Ma anche obiettivo puntato su due grandi questioni irrisolte da parte dell’amministrazione uscente: il centro agroalimentare e il porto turistico, vicende che, come ha spiegato Calvo: “hanno visto retrocedere le ambizioni della città di Avola in questi anni. Noi non contestiamo acriticamente quanto di buono fatto dal sindaco uscente, tuttavia l’amministrazione Cannata ha lasciato irrisolte troppe problematiche che invece avrebbero dovuto rappresentare il cuore di una buona azione amministrativa”.

Daniele Calvo nel 2012, nonostante le oltre 300 preferenze, non entrò in aula solamente a causa del meccanismo elettorale, che vide premiata la lista dell’attuale sindaco, con molti consiglieri eletti con poche decine di voti.

Parte da queste considerazioni Costanza Castello nell’affermare che: “va restituita ad Avola una classe dirigente sana, preparata, giovane, dinamica, entusiasta e competente, penalizzata da fattori impropri rispetto all’opportunità che la presenza di queste figure nel dibattito cittadino avrebbe fornito alla comunità in termini di idee e soluzioni e vanno restituiti al confronto e quindi al procedimento amministrativo temi che permettano ad Avola di fare un salto di qualità. Per questo stiamo scommettendo su Daniele Calvo che rappresenta l’esempio di come per migliorare la classe dirigente non ci si debba necessariamente rivolgere a un nuovismo urlato, esasperato e inconcludente. Auguriamo ai nostri avversari una campagna elettorale costruita e giocata sulle proposte concrete”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: