ULTIM'ORA

Avola, ancora in ospedale per evadere dai domiciliari: arrestato dai Carabineri


 

Bellomo Francesco cl. 1985News Avola: arresto Bellomo Francesco, avolese classe 1985, in ottemperanza al provvedimento di revoca della misura degli arresti domiciliari e contestuale sostituzione con la custodia cautelare in carcere emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Ragusa. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia ed attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, era stato arrestato in flagranza del reato di evasione il 22 luglio scorso quando, al fine di eludere uno dei controlli che quotidianamente vengono fatti ai soggetti sottoposti ad obblighi vari e recarsi presso l’abitazione della compagna, aveva riferito ai Carabinieri della Stazione di Avola di aver accusato un malore e di essere in strada per andare in ospedale, luogo ove in realtà non si era mai recato (LEGGI QUI). 

Analogamente, in diverse altre occasione l’uomo si era portato in ospedale riferendo malesseri vari, finendo però, in alcune circostanze, per allontanarsi dal pronto soccorso senza essere nemmeno visitato dal personale sanitario. Accertate, pertanto, le numerose violazioni agli obblighi imposti dalla misura cautelare degli arresti domiciliari, su richiesta dei Carabinieri di Avola, il GIP di Ragusa ha revocato la citata misura cautelare sostituendola con la custodia cautelare in carcere.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: