ULTIM'ORA

Augusta, rivolta in carcere: dopo la smentita della direzione arriva la conferma del SAPPE


carcereNews Augusta: pubblichiamo, di seguito, comunicato stampa del SAPPE (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria) in merito a quanto accaduto (Leggi qui) e poi smentito (Leggi qui)all’interno del carcere.

“Apprendiamo con sdegno la smentita comunicata tramite gli organi di stampa da parte della direzione di Augusta in merito al fatto che giorno 03 agosto sia stata sedata una forte protesta da parte dei detenuti per mancanza di acqua.

A nostro avviso la direzione ha perso nuovamente l’occasione almeno in questa circostanza di stare in silenzio.

Per chi sicuramente ha dimenticato il significato di rivolta la lingua italiana recita: – –  ribellione, tumulto, sommossa, insurrezione, sollevazione,  sovvertimento dissenso, opposizione, contestazione, insubordinazione, disubbidienza, malcontento.

Domenica 03 Agosto i detenuti e ci sono le relazioni di servizio che lo dimostrano hanno proprio agito in questo modo e ripetiamo che solo grazie al tempestivo intervento della Polizia Penitenziaria si è potuto assicurare l’ordine e la sicurezza.

Il Sappe con i suoi dirigenti di Augusta in particolage il Segr. Prov. GAGLIANI Salvatore firmatario del comunicato smentito falsamente, da anni è in prima linea a difesa del personale e non è mai stato il nostro stile divulgare notizie false ne oppure notizie che possono degenerare allarmismi.

La verità invece è sempre la stessa che alla CR di Augusta ci sono i locali dei bagni del personale di P.P. che sono da vomito, locali privi di condizionatori tranne quelli degli uffici e delle stanze della direzione, posti di servizio privi di un box i colleghi buttati letteralmente in mezzo ad un corridoio e potremmo non finire mai l’elenco.

Il Sappe lo percepiamo noi stessi non siamo mai stati supini con nessuno (sottomettersi supinamente alla volontà altrui), quindi per questo che siamo antipatici se poi aggiungiamo che qualcuno  possa sentirsi danneggiata la propria immagine cosa che non è mai stata nostra intenzione, ci dispiace veramente ma la CR. Di Augusta non è quella cartolina che la direzione di Augusta vuol far credere al mondo esterno con concerti, teatri e cene galeotte.

Un ultimo pensiero lo dedichiamo alle altre O.S. che oramai ad Augusta non sono a difesa del Personale, ma puntualmente lo dimostrano sono servili mettendosi subito a disposizione e a difesa della Direzione di Augusta. Viva la Libertà, W la Verità”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: