ULTIM'ORA

Augusta. I giovani democratici sulla Port Authority: “avvicinare le istituzioni ai cittadini”


mafia capitale augusta siracusa timesNews Augusta: i Giovani Democratici di Augusta a seguito dell’interrogazione parlamentare da parte dell’opposizione richiedente chiarimenti sulla vicenda dell’Autorità Portuale di Augusta e sull’imminente scelta del Presidente della stessa. “Dopo numerosi incontri e discussioni riguardo l’argomento, ci siamo sentiti in dovere di prendere posizione e dire la nostra, in particolare dopo i numerosi attacchi provenienti dalle parti politiche in antitesi con il nostro partito, che da sempre si contraddistingue per capacità propositive e che affonda le proprie radici nello sviluppo del lavoro e nella crescita delle competenze territoriali. Giorno dopo giorno tra le vie cittadine e in piazza in mezzo alla gente abbiamo ascoltato la cittadinanza e ci siamo resi conto di quanto siano divergenti le richieste dei cittadini rispetto alle scelte del governo che prevede la nomina del Presidente dell’Autorità Portuale di Augusta”. Spiegano Il Segretario GD di Augusta Manuel Mangano, Il Presidente GD provincia SR Giuseppe Cannavà, Esecutivo regionale GD territorio e ambiente Luca Campisi.

“Siamo certi che questa scelta non sia stata frutto di pressioni di dubbia provenienza e cogliamo con immenso entusiasmo le parole del Ministro Delrio pronunciate durante la seduta parlamentare di giorno 20 aprile 2016, attraverso cui egli afferma di voler sostenere il porto di Augusta come fonte di ricchezza all’interno delle comunità locali.  Dato ciò ci siamo resi, altresì, conto di quanto sia fondamentale avvicinare le istituzioni ai cittadini in un momento fragile quale stiamo vivendo”.

“Pertanto – concludono – auspichiamo che il Ministro Delrio in qualità di decisore ultimo della nomina scelga di non commissariare ulteriormente questa posizione di delicatissima importanza, che possa prendere in considerazione la scelta di un augustano esperto in ambito portuale e che non sia frutto di apparati militari, al fine di far tornare in mano agli augustani le sorti del proprio porto che resta indubbiamente la fonte economica e lavorativa principale per la nostra comunità”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: