ULTIM'ORA

Augusta. Operazione “Periferie Sicure”: un arrestato e una persona deferita in stato di libertà


News Augusta: nell’ambito dell’iniziativa avviata dal Ministero dell’Interno e denominata“ Operazione Periferie Sicure”, i militari  della Stazione Carabinieri di Augusta e  quelli della locale  Aliquota Radiomobile  CC, unitamente a personale  della squadra Compagnia Intervento Operativo  del 12° Btg Carabinieri Sicilia, nel corso di un predisposto servizio di controllo del territorio, mirato al contrasto dell’illegalità diffusa nell’aree periferiche caratterizzate da fenomeni di degrado, hanno  tratto in arresto, nella flagranza del reato di evasione il cittadino marocchino  A. A., classe 91, poiché’, sebbene sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione con autorizzazione ad espletare attività lavorativa per sole due ore giornaliere  rispettando comunque un prefissato ed autorizzato tragitto, veniva sorpreso dai militari operanti fuori dall’itinerario concordato dall.’A.G..

Inoltre, sempre  nel medesimo contesto operativo, gli stessi militari operanti, deferivano  in s.l., all’ A.G. di Siracusa, P.G., cl 95, perché ritenuto responsabile del reato di porto illegale di armi od oggetti atti ad offendere giacche’, nel corso di una perquisizione, veniva rinvenuto, all’interno del vano porta oggetti del proprio ciclomotore un coltello subacqueo di lunghezza complessiva di 23 cm di cui 13 di lama acuminata in acciaio. L’arrestato, espletate formalità rito, veniva sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: