ULTIM'ORA

Augusta, lavoratori postali in sit-in di protesta. Slp Cisl: “la situazione sta diventando esplosiva”


sit in postali 1 - siracusatimes

Immagine di repertorio

News Augusta: i lavoratori postali non si arrendono. Dopo il sit-in di protesta avvenuto lo scorso 22 aprile al CPD di Siracusa (leggi qui) i lavoratori PCL (Posta, Comunicazione e Logistica) tornano a protestare con un sit-in al CSD di Augusta, lunedì 2 maggio dalle ore 7.30 alle ore 8.30.

Il malcontento manifestato, secondo la Slp Cisl, trarrebbe origine dagli accordi non rispettati, dalle ultime decisioni aziendali che hanno disposto la consegna della posta a giorni alterni e dalle condizioni di lavoro che stanno producendo solo caos.

“Come SLP Cisl Siracusa – dichiara Eugenio Elefante, Segretario Territoriale Slp Cisl Siracusa – continuiamo ad affermare che il clima e la situazione stanno diventando esplosivi ad Augusta e a Siracusa dove i due centri di recapito, partiti il primo da due mesi e il secondo da un mese, sono già al collasso. I disagi e i disservizi arrecati alla clientela si possono toccare con mano ed a pagarne le conseguenze sono sempre gli stessi attori: i cittadini, che non hanno garantito il servizio, e i lavoratori, a cui l’azienda come sempre tenta di scaricare tutte le inadempienze e responsabilità”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: