ULTIM'ORA

Augusta. Finanza: maxi sequestro gasolio di contrabbando nell’area portuale


sequestro gasolio - siracusatimesNews Siracusa: contrabbando di gasolio nell’area portuale megarese. La Guardia di Finanza ha condotto e portato a termine un’importante attività investigativa che ha inflitto un duro colpo agli ambienti dediti al contrabbando ed alla ricettazione. A seguito di attività info-investigativa, le fiamme gialle hanno attivato un mirato dispositivo di controllo del territorio in prossimità dei varchi doganali delle darsene augustane e, sfruttando le maturate conoscenze, hanno sottoposto a controllo tale P.F. – di augusta di 44 anni– che usciva dall’area portuale a bordo della propria autovettura, all’interno della quale, abilmente occultate, venivano trovate 4 bottiglie di plastica contenenti, complessivamente, 8 litri di gasolio per autotrazione, con accisa agevolata, illecitamente sottratto dalle imbarcazioni ormeggiate.

I militari procedevano, quindi, a perquisire anche i locali di proprietà del soggetto ed, all’interno di un box attiguo all’abitazione, rinvenivano ulteriori 1.658,5, – contenuti in 935 bottiglie e bidoni in plastica di varia capacita’ ed illecitamente detenuto in violazione alle specifiche normative in materia di prodotti petroliferi, nonche’ della normativa in materia di tutela e sicurezza per l’incolumità  dei cittadini abitanti del complesso residenziale – litri di gasolio di contrabbando illecitamente detenuto.

L’operazione si attesta in un segmento operativo nel quale il corpo acclara le sue peculiarità di polizia economico finanziaria e si pone come tutore del bilancio pubblico per il corretto ed effettivo incasso dei tributi dovuti, contrastando le frodi in materia di accise e delle altre imposte indirette sulla produzione e sui consumi.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: