ULTIM'ORA

Augusta, deve espiare 10 mesi e 22 giorni di reclusione. Finisce in carcere un algerino


News Augusta: continua senza sosta l’attività di controllo da parte del “Gruppo Interforze Contrasto all’Immigrazione Clandestina” a seguito degli sbarchi all’interno del porto Commerciale di Augusta. Nell’ambito di questa attività, nel pomeriggio di ieri,  i militari della Compagnia Carabinieri di Augusta hanno tratto in arresto S. R., di anni 32, cittadino algerino poiché sul conto del predetto era stato emesso nel mese di agosto 2015 dalla Procura della Repubblica di Lucca un ordine di carcerazione per fatti commessi nel mese di luglio e agosto 2007 nel Comune di Altopascio (LU) perchè riconosciuto colpevole del reato di produzione e traffico di sostanze stupefacenti dovendo  espiare 10 mesi e 22 giorni di reclusione. Il provvedimento gli è stato notificato in carcere in quanto lo stesso in data 6 febbraio 2017 è stato sottoposto al fermo di polizia giudiziaria unitamente ad altri migranti rientrati illegalmente in Italia.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: