ULTIM'ORA

Augusta aderisce alla strategia internazionale Rifiuti Zero


News Augusta: con delibera di Giunta il Comune di Augusta entra ufficialmente nella famiglia della strategia Rifiuti Zero che prevede azioni concreti per una corretta e sostenibile gestione dei rifiuti. La strategia prevede 10 passi: dalle iniziative di riduzione della produzione dei rifiuti, il riuso, il riciclo, l’incentivazione alla differenziata, il porta a porta tutti passi che i cittadini di Augusta stanno ormai sperimentando da quasi un anno.

”Aderiamo adesso –  afferma l’assessore all’Ambiente Danilo Pulvirenti  – perché il percorso è avviato, nonostante le difficoltà dovute alla mancanza cronica di impianti di compostaggio che non ci consente di avere stabilità di conferimento, abbiamo attivato diverse iniziative atte a ridurre a monte la produzione dell’organico attraverso il compostaggio diffuso nelle abitazioni, nella casa di reclusione e adesso anche nelle scuole con l’intento di coinvolgere quante più persone. Abbiamo attivato i meccanismi premiali con gli eco punti ed il CCR mobile siamo passati in quasi tutto il territorio dalla raccolta a cassonetto al porta a porta. Questi sono solo alcuni dei passi concreti intrapresi da questa amministrazione che grazie alla collaborazione dell’ATI Megarambiente e degli operatori ecologici, la collaborazione degli uffici comunali e il prezioso contributo dei cittadini sta dimostrando che anche un comune grande come Augusta può cambiare atteggiamento nella gestione dei rifiuti”.

L’amministrazione Comunale sarà infine presente a Campi di Bisenzio, in provincia di Firenze, nell’incontro internazionale Rifiuti Zero durante il quale verrà comunicato il nostro lavoro e la recente adesione.

Infine Il Sindaco Cettina Di Pietro afferma: “nel ringraziare i cittadini virtuosi e tutti gli attori di questo obiettivo raggiunto rivolgo un appello a quei cittadini che ancora non hanno compreso il cambio di passo e che sono ancora restii a partecipare a questo cambiamento: autodenunciatevi, ritirate il kit informativo ed i mastelli solo così si potrà pagare meno e si potrà rendere un servizio sempre migliore”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: