ULTIM'ORA

Asp Siracusa ospita un evento formativo sui “Lea”. Brugaletta: “corretta prescrizione, maggiore aderenza con la terapia”


certificato-medico-online_optNews Siracusa: Aggiornare i medici di medicina generale e i medici specialisti sull’appropriatezza delle prestazioni sanitarie dei Livelli essenziali di assistenza (LEA), sui sistemi di valutazione, verifica e miglioramento dell’efficienza ed efficacia in linea con il Piano sanitario nazionale. E’ con questo obiettivo che anche quest’anno l’Asp di Siracusa ospita un evento formativo articolato in quattro appuntamenti, uno per ogni Distretto sanitario, sul tema “Il valore dell’appropriatezza prescrittiva: la comunicazione medico paziente aumenta l’aderenza alla terapia?”, il primo dei quali, dedicato ai medici prescrittori del capoluogo, si svolgerà all’ospedale A. Rizza, in viale Epipoli 72, sabato 23 gennaio nell’aula formazione infermieri con inizio alle ore 8,30.

LEA: attività, servizi e prestazioni che il nostro Servizio sanitario garantisce a tutti. I Livelli essenziali di assistenza (Lea) sono costituiti dall’insieme delle attività, dei servizi e delle prestazioni che il Servizio sanitario nazionale (Ssn) eroga a tutti i cittadini gratuitamente o con il pagamento di un ticket, indipendentemente dal reddito e dal luogo di residenza. Fino a quando i Lea rimarranno alla base del nostro sistema sanitario, nessuno potrà essere escluso dalle cure perché troppo anziano o bisognoso di prestazioni troppo costose, perché dedito a comportamenti nocivi alla salute, troppo povero o, paradossalmente, troppo ricco: nessuno è escluso l’esclusione dal diritto all’assistenza.

Il corso, che prevede il rilascio di 6 crediti formativi, sarà ripetuto il 30 gennaio nella sala conferenze della Direzione sanitaria del Distretto sanitario di Augusta, il 6 febbraio dell’ospedale di Lentini e il 13 febbraio dell’ospedale Trigona di Noto. Responsabili del programma formativo sono i dirigenti medici Paola Argentino psichiatra, Giuseppe Bruno direttore Cure Primarie e Giuseppe Caruso direttore Gestione Farmaci dell’Asp di Siracusa che relazioneranno sui vari temi trattati, dopo il saluto del direttore generale Salvatore Brugaletta, insieme con il direttore sanitario Anselmo Madeddu, il direttore del Distretto di Siracusa Antonio Micale, lo pneumologo Mario Schisano, il presidente provinciale Simg Sergio Claudio e il presidente di Federfarma Siracusa Sebastiano Rizzo.

“L’appropriatezza prescrittiva, intesa come valore formale, da tempo viene vista, oramai, come la giusta prescrizione al paziente giusto, al momento giusto, per il tempo giusto – sottolinea il direttore generale Salvatore Brugalettae deve coniugarsi con una migliore aderenza alla terapia. Le nuove linee di pensiero e condotta scientifica della corretta prescrizione devono prevedere una adeguata comunicazione medico-paziente finalizzata ad una corretta individuazione dei bisogni e ad una alleanza terapeutica che veda consapevole e partecipe il paziente della strategia terapeutica adottata”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: