ULTIM'ORA

Artigianato in calo nel 2016, anche Siracusa in negativo con 658 cessazioni d’attività


artigianato siracusatimes

immagine di repertorio

News Siracusa: dal primo gennaio al 31 marzo di quest’anno, in Sicilia, sono scomparse 778 imprese artigiane. E’ questo il risultato delle 1.071 iscrizioni all’albo artigiani contro le 1.849 cancellazioni, che porta il comparto a 75.469 aziende, con un tasso di decrescita che si mantiene sostanzialmente negativo con un -1,02%, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso -1,29%.

I dati del settore artigiano arrivano dal rapporto di UnionCamere-Movimprese, relativo al primo trimestre 2016, sulla nati-mortalità delle imprese artigiane nell’isola. La città di Siracusa registra, un dato negativo del-0,07% (saldo -26, 632 iscrizioni e 658 cessazioni).

Il segnale peggiore arriva da Enna, con un calo del -0,59% (saldo -88 imprese ovvero 215 iscrizioni e 303 cancellazioni). Seguono Caltanissetta con -0,50%, (saldo -125, con 386 iscrizioni e ben 511 cancellazioni) e anche Catania non fa meglio con -0,23% (saldo -235 imprese, con 1.640 iscrizioni e 1.875 cancellazioni) e poi ancora Messina con un calo del -0,10% (con un saldo di -61 imprese, 978 iscrizioni e 1.039 cessazioni). Ancora Agrigento con un dato negativo del -0,14%, un saldo di -57 imprese, 749 iscrizioni e 806 cancellazioni. La provincia che soffre meno in Sicilia è Palermo con uno 0,12%, un saldo positivo di 115 imprese, 1.802 iscrizioni e 1.687 cessazioni.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: