ULTIM'ORA

Approvato l’emendamento “Salva Province”, 15 milioni per i lavoratori di Siracusa Risorse


immagine di repertorio

immagine di repertorio

News Siracusa: questa mattina, all’alba, è passato l’emendamento, proposta dall’On. Vincenzo Vinciullo, che stanzia 23 milioni e 900 mila euro per i lavoratori delle ex Province di Enna, Ragusa e Siracusa, per i lavoratori di Siracusa Risorse e per i precari della Provincia di Enna.

“Un risultato importante – dichiara Vinciullo – che è arrivato dopo una seduta di Commissione durata ininterrottamente per 24 ore in cui, così come è possibile vedere dallo streaming, mi sono battuto per raggiungere questo risultato importante che dà ai lavoratori non solo lo stipendio ma anche la dignità che qualcuno aveva pensato di sottrarre loro”.

“Un risultato – ha proseguito l’On. Vinciullo – che adesso dovrà essere confermato dall’Aula che, già domani pomeriggio, inizierà la discussione del Disegno di Legge per poi proseguirlo nei giorni di lunedì, martedì e mercoledì, quando si spera di approvarlo, in modo tale che possa essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di venerdì e quindi poter concludere tutto entro Santa Lucia, prima che chiudano le casse della Regione.Non posso non dire di essere soddisfatto. Il mio pensiero va a tutti quei lavoratori che in questi mesi hanno assecondato la mia azione politica con la lotta per la difesa del posto di lavoro e dello stipendio. Nello stesso tempo –  ha concluso l’On. Vinciullo – vorrei ricordare che è stato approvato uno stanziamento di 5 milioni di euro per i ragazzi e le ragazze diversamente abili, in modo che gli stessi possano frequentare la scuola secondaria superiore, avendo quell’attenzione che è loro dovuta”.

Per quanto riguarda il comune di Augusta, l’emendamento prevede l’incremento di oltre 1 milione e 200 mila euro il fondo destinato per il vitalizio ai cittadini affetti da forme gravi di talassemia. Seguono 8 milioni di euro sono stati destinati ai forestali, per il pagamento dell’Irap; 1 milione e 700 mila euro alle scuole per assistenti sociali;16 milioni di euro per l’obbligo formativo. Sono stati stanziati, altresì, circa 15 milioni di euro per pagare una serie di debiti maturati negli ultimi tre anni per l’assistenza ai minori sottoposti all’autorità giudiziaria, in quanto le case alloggio che li ospitavano, da tre anni non ottenevano ciò che era loro dovuto; 2 milioni vengono stanziati per le Ipab; 1 milione e 400 mila euro per l’Associazione Regionale Allevatori per la Sicilia; 1 milione e 300 mila euro per la prosecuzione dei rapporti di lavoro dei precari dei Comuni in dissesto. “Ciò significa che i precari di Augusta e l’unico di Lentini avranno – spiega Vinciullo –  la possibilità di proseguire l’attività lavorativa, attingendo ai finanziamenti regionali”.Un ulteriore milione di euro per i Consorzi di Bonifica: 8 milioni di euro per i lavoratori ex ASI, ora assorbiti dall’Irsap. “Quindi, ha concluso l’On. Vinciullo, una serie di risposte positive e, di conseguenza, non posso non essere soddisfatto per l’attività da me svolta in questi giorni in cui ho presieduto la Commissione Bilancio”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: