ULTIM'ORA

Ancora una sconfitta per l’Asd Vigaro. I siracusani battuti per 4-2 in Puglia al termine di una gara rocambolesca


asd_vigarotennisdatavoloNews Siracusa: Terza sconfitta consecutiva per l’Asd Vigaro che torna dalla trasferta pugliese con l’amaro in bocca.  Dopo le battute di arresto contro il Campomaggiore Terni e T.T. Tifernum, è arrivato un nuovo 4-2. Questa volta in casa dell’Asd Fiaccola nella gara valevole quale quarta di andata del campionato di A2.  A Castellana Grotte i siracusani, dopo i due successi  del nigeriano Babatunde Mayowa che ha portato lo score sul 2-2, hanno avuto la possibilità di sbancare il palazzetto avversario, ma prima Mollica contro Carbotta e poi Gamuzza contro il fortissimo rumeno Ionut Muscalu sono stati sfortunati cedendo di misura.

“Ancora un’occasione persa- spiega Gamuzza- i due ultimi match sono lo specchio di questa prima parte di stagione. E’ dura accettare questa sconfitta e non mancano le recriminazioni. Contro Muscalu, probabilmente ho giocato la mia migliore gara stagionale, ma non è bastato. Ho avuto il terzo set in pugno, e poi nel quarto alcune giocate molto fortunose del mio avversario sono state determinanti. Adesso dopo la sosta, torneremo a giocare in casa il prossimo 22 novembre contro il Casalnuovo Matera. Sarà una gara da vincere a tutti i costi”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: