ULTIM'ORA

Ambiente, On. Sofia Amoddio: “la salute dei cittadini deve stare al primo posto e non può essere insabbiata da principi di economia”


AmoddioNews Priolo Gargallo: ambiente e territorio. Parla l’On. Sofia Amoddio in merito al suo impegno profuso sul territorio siracusano e incita l’amministrazione aretusea a collaborare, a livello sia regionale sia nazionale, per raggiungere importanti traguardi.

“Non appena ho ricoperto il ruolo di parlamentare nazionale, mi sono immediatamente occupata di ambiente, presentando numerose interrogazioni parlamentari relative al sito SIN di Priolo”. In una di queste – prosegue Amoddio –  chiedevo al Ministro dell’Ambiente, la necessità che il Comune di Siracusa partecipasse al tavolo di revisione delle prescrizioni della Autorizzazione di impatto Ambientale. Una conquista che ho portato avanti attraverso lavoro e dialogo costante con il Ministero e ottenuta anche grazie all’Assessore all’ambiente del Comune di Siracusa, che ha portato avanti la richiesta di ammissione al tavolo delle A.I.A, richiesta che in passato era sempre stata rigettata”.

Le prescrizioni in materia di valutazione ambientale fanno parte di quei requisiti indispensabili per ottenere l’autorizzazione integrata ambientale (A.I.A.) necessaria ad alcune aziende per uniformarsi ai principi di integrated pollution prevention and control (IPPC) dettati dall’Unione Europea a partire dal 1996.

“Apprendo dalla stampa – continua il deputato nazionale Pd –  che l’Assessore Pierpaolo Coppa, ha raggiunto l’ottimo risultato nella riunione ministeriale di ottenere l’istallazione dal 2016 di centraline per il monitoraggio dell’idrogeno solforato e la prescrizione per le aziende dell’obbligo di eseguire campionamenti mensili da trasmettere all’Arpa”.

“La salute dei cittadini deve stare al primo posto e non può essere insabbiata da principi di economia”.

“È sempre più evidente –conclude  Amoddio – e sarebbe utile che lo capissero anche alcuni personaggi che influenzano l’amministrazione siracusana, che solo lavorando in sinergia con la deputazione nazionale e regionale è possibile realizzare il bene di un territorio: il Bene quello della collettività non quello dei singoli. Questi sono fatti, il resto sono solo chiacchere.”

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: