ULTIM'ORA

A Siracusa riuniti Assessorato alla Salute e Asp siciliane per l’evento conclusivo “Sicilia in…Sicurezza”


News: il prossimo martedì 20 giugno 2017 Siracusa ospiterà nella Sala Ferruzza – Romano dell’Area Marina Protetta Plemmirio, al Castello Maniace, l’evento conclusivo di “Sicilia in …Sicurezza“, il progetto regionale di formazione straordinaria sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro promosso dal Dipartimento per le Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico dell’Assessorato regionale della Salute per il biennio 2014-15 e 2015-16 e attuato dai Servizi di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (Spresal) delle nove Aziende sanitarie provinciali del territorio siciliano.

Nel corso dell’evento, i referenti Spresal illustreranno le iniziative formative ed i risultati raggiunti da ogni Azienda sanitaria provinciale della Sicilia. L’infortunio sul lavoro e le malattie professionali rappresentano due argomenti di grande attualità e vedono coinvolti oltre al datore di lavoro, i lavoratori, altre figure del sistema come le figure tecniche dei Comuni e tutti gli Enti che a vario titolo contribuiscono alla formazione di un sistema lavoro sempre più sicuro.

La Regione Siciliana, facendo proprio l’obiettivo della prevenzione degli infortuni sul lavoro, si è proposta di migliorare la diffusione della cultura della sicurezza attraverso un incremento dell’offerta formativa per le varie figure professionali che operano in particolare nei settori dell’agricoltura e dell’edilizia individuati a maggiore rischio di incidenti. Anche gli studenti degli istituti superiori professionali, lavoratori del domani, grazie ad un accordo tra l’Assessorato e l’Ufficio scolastico regionale, con i dirigenti scolastici e gli insegnanti, sono stati individuati nell’ambito del progetto quali destinatari dei corsi di prevenzione e formazione in tema di sicurezza sul lavoro a conferma che l’attenzione alla sicurezza negli ambienti di lavoro deve rappresentare un cambiamento culturale sin dall’età giovanile.

I lavori del convegno, la cui organizzazione è stata curata dal direttore Spresal dell’Asp di Siracusa Maria Alba Spadafora, saranno moderati dal direttore generale dell’Asp aretusea Salvatore Brugaletta e apriranno alle ore 9,30 con il saluto dell’assessore regionale della Salute Baldassarre Gucciardi, del dirigente generale del Dipartimento Pianificazione Strategica Ignazio Tozzo e del dirigente generale del Dipartimento Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico dell’Assessorato regionale della Salute Salvatore Giglione e con gli interventi del  dirigente del Servizio Promozione della salute e prevenzione degli infortuni e malattie professionale del DASOE  Salvatore Requirez  e del direttore sanitario dell’Asp di Siracusa Anselmo Madeddu.

Il convegno, che si concluderà alle ore 13, proseguirà con un’analisi degli obiettivi e dei risultati raggiunti in ambito regionale a cura della Cabina di regia del progetto composta da Ignazio Tozzo, Antonio Leonardi, Leonardo Ditta, Paolo Conte, Antonio Maestri ed Elisabetta Gerbino. Seguirà una tavola rotonda, cui parteciperanno i direttori generali delle Aziende sanitarie provinciali siciliane, sulle prospettive della tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nell’ambito del Piano regionale di prevenzione 2014-2018. Seguirà l’intervento del responsabile dell’Educazione alla Salute dell’Asp di Siracusa Alfonso Nicita che parlerà del rapporto tra Educazione alla salute, Spresal e Formazione. Le conclusioni della giornata e le prospettive future del progetto Sicilia in…Sicurezza sono stati affidati a Giuseppe Cassata dirigente U.O.B. 5 Tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro del DASOE.

All’evento sono stati invitati autorità e rappresentanti delle Istituzioni e degli Enti locali, degli Istituti scolastici, delle organizzazioni sindacali, degli Ordini professionali, delle associazioni datoriali di categoria. L’evento è aperto al pubblico. Diretto dal Dipartimento per le Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico in convenzione con le Aziende Sanitarie provinciali siciliane, il progetto si inserisce nel più ampio “Piano della Formazione per la Sicurezza sul lavoro” proposto dall’Assessorato regionale della Salute, in stretta continuità con le azioni fin qui realizzate della Regione Siciliana.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: