ULTIM'ORA

Festa di fine anno per l’Eurialo Siracusa. Il presidente Messina: “Siamo una grande famiglia”


News Siracusa: i fuochi d’artificio, organizzati dalla ditta Giuseppe Canonico, punto esclamativo di una serata spettacolare. Festa di fine stagione agonistica per l’Eurialo Siracusa al “Camelot Summer” di Fontane Bianche dove dirigenti, allenatori, giocatrici della prima squadra, del settore giovanili e del minivolley e rispettivi familiari si sono ritrovati per i saluti finali.

Sul maxischermo appositamente allestito le immagini più belle di una stagione da ricordare, conclusa con un quarto posto in serie D e con una finale interterritoriale disputata a Catania dall’under 18. Buono anche il traguardo raggiunto dall’under 16, che ha disputato il triangolare di finale provinciale.

Il presidente Carmelo Messina ed il suo vice Salvo Corso hanno stilato il bilancio di un’annata soddisfacente che, per quanto riguarda la prima squadra, ha fatto registrare 16 vittorie e soltanto 6 sconfitte, con 44 punti ottenuti nelle 22 gare di campionato disputate.

“Questa festa – ha detto Messina – è stata organizzata per manifestare la nostra gratitudine verso le giocatrici per le emozioni che ci hanno regalato. Hanno lavorato duramente, allenandosi sempre con impegno, passione e intensità e sottraendo tempo prezioso allo studio. Ringraziamo anche i genitori per la vicinanza sempre mostrata e gli sponsor per l’affetto e il sostegno con cui ci hanno seguito. Abbiamo deciso di organizzarla al Camelot Summer perché si tratta di un locale particolarmente bello e suggestivo, che si presta ad eventi di questo genere. Siamo stati contenti anche di aver elargito un buono da 500 euro spendibile in elettrodomestici tramite un sorteggio pubblico effettuato a fine serata”.

Una serata allietata da bella musica e durante la quale molti dei circa 200 presenti hanno ballato sulle note dei successi del momento. “Ringrazio tutti i tesserati, i genitori e gli sponsor che hanno partecipato in gran numero alla festa di fine anno. Nel nostro piccolo – ha concluso il presidente – cerchiamo spesso, attraverso momenti di aggregazione e di diletto di gratificare i genitori e soprattutto le ragazze che si sacrificano per conciliare studio e allenamenti”.

Soddisfatto anche il vicepresidente Salvo Corso. “Siamo contenti – ha detto – perché questa festa vale più di una vittoria sul campo. Siamo una grande famiglia e cerchiamo di sempre di fare le cose per bene. L’Eurialo è una società che non pensa soltanto all’agonismo ma anche al sociale e a come essere utile agli altri. Per questo motivo, dopo la colletta alimentare organizzata insieme alla San Vincenzo de Paoli, qualche mese fa, siamo al lavoro per organizzare un evento importante alla ripresa delle attività, una manifestazione che coinvolgerà pure i diversamente abili”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: